Categorie
Mindfulness Coaching

Cos’è la Mindfulness?


La Mindfulness è diventata una tendenza negli ultimi tempi. Ma si tratta esattamente? Alle sue origini, la Mindfulness è un’antica pratica buddista per i monaci buddisti, come la preghiera è per i cristiani, ma non è necessario diventare buddisti per godere dei benefici della meditazione consapevole.

La Mindfulness non è solo una meditazione, ma è una pratica che ci aiuta a realizzare la pienezza delle possibilità della nostra crescita interiore e di trasformazione. Coltivare un atteggiamento Mindful offre la possibilita’ di collegarsi con molti aspetti di noi stessi che spesso trascuriamo, che ignoriamo (restando spesso solo sulla superficie delle situazioni) aprendoci a nuove consapevolezze e modi di esistere che riguardano noi stessi e la nostra relazione con il mondo.

La Mindfulness implica un’apertura elementare e spontanea alla vita e alla comprensione di un significato più profondo dell’esperienza del momento presente, radicato nel corpo, nell’eterno presente, nella non aspettativa e nell’abitare questo momento per quello che rappresenta nel qui e ora. Quando restiamo nella consapevolezza del momento presente stiamo coltivando un atteggiamento Mindful, ovvero stiamo partecipando intimamente alla vita, mentre si osserva ciò che accade, facendo esperienza di consapevolezza consentendo alla bellezza e il mistero originali dell’esistenza di affiorare.

La scienza ha esplorato e sta ancora esplorando come la meditazione Mindfulness possa rafforzare la nostra capacità di sintonizzarci con la vita e gli altri in particolare, come rafforza la parte del nostro cervello responsabile della regolazione delle emozioni, dell’aumento della comunicazione e della riduzione dello stress (ad esempio attraverso il metodo MBSR Mindfulness-Based Stress Reduction ideata da Jon Kabat-Zinn) e ansia. La pratica della consapevolezza, che tende ad essere altamente ripetitiva se praticata regolarmente, dai 10 ai 45 minuti al giorno, è un importante motore per cambiamenti neuroplastici nel cervello, a partire dal momento in cui un praticante inizia un programma di meditazione. Durante una normale pratica di Mindfulness la mente può agire positivamente sul cervello (Siegel 2007). Ciò significa che se alleniamo la nostra mente attraverso la pratica Mindfulness, possiamo proseguire nel percorso di crescita personale fino ad agire spontaneamente con maggiore consapevolezza, calma, compassione e saggezza.

Autore: Cristina Capucci

Rispondi